La sicurezza urbana in bicicletta | Consigli utili

La sicurezza urbana in bicicletta | Consigli utili

La città presenta moltissime insidie e pericoli per pedoni e ciclisti e i maggiori derivano dalle automobili e dagli automobilisti che a volte per via di un atteggiamento distratto o imprudente possono mettere a repentaglio la nostra incolumità fisica. Come comportarsi dunque per evitare incidenti e pedalare al sicuro?

Nell’ articolo di oggi vi daremo qualche piccolo consiglio su come cercare di pedalare in sicurezza in città.

Questa breve lista di consigli è dedicata a ciclisti urbani che utilizzano quotidianamente la bicicletta per i propri spostamenti casa-lavoro, ufficio, piazza, spesa ecc.

La città presenta moltissime insidie e pericoli per pedoni e ciclisti e i maggiori derivano dalle automobili e dagli automobilisti che a volte per via di un atteggiamento distratto o imprudente possono mettere a repentaglio la nostra incolumità fisica.

Come comportarsi dunque per evitare incidenti e pedalare al sicuro?

Siate cordiali: quando qualche auto, autobus, moto, si ferma per farvi attraversare sulle strisce pedonali, rallenta per farvi passare o compie qualche azione (comunque azioni dovute e obbligatorie per legge, non gentilezze), un gesto di ringraziamento con la mano o un cenno con la testa o ancor meglio un sorriso non farà di certo male. Questi piccoli gesti di cordialità fanno bene all’umore, incluso quello degli automobilisti e col tempo li aiuta a sensibilizzarli e chissà, in un futuro non troppo remoto, le nostre strade saranno piene di auto e bici in perfetta armonia e non esisteranno più incidenti. Utopia? Forse, ma a noi piace pensare a questo e lavoriamo per migliorare il mondo dove vivranno i nostri figli...

Pedalare dentro la carreggiata: Molte volte ci fa sentire più sicuri pedalare al di fuori della carreggiata, sul ciglio della strada attaccati al guardrail o ai fossi. In realtà questa posizione di guida in bici è molto pericolosa in quanto in caso di emergenza improvvisa non avremo a disposizione alcuno spazio di manovra.
Inoltre questo porta gli automobilisti a sfruttare a pieno l’intera carreggiata, anche la parte che teoricamente “non è necessaria”. Per questo il nostro consiglio è quello di pedalare in sella alla vostra city bike dentro la carreggiata, rendendovi maggiormente visibili e costringendo l’automobilista che sopraggiunge a rimanere attento e a calcolare lo spazio di sorpasso

Stabilire un contatto visivo con le auto e gli automobilisti che ci affiancano e che spesso guidano sovra pensiero e con inerzia. Un contatto visivo con essi vi aiuterà (soprattutto gli automobilisti) a “tornare sulla terra” e rimanere più concentrati.

Se vi trovate in città, probabilmente avrete qualche altro ciclista più avanti e qualcuno più indietro.. Raggiungetevi e raggruppatevi. Questo renderà il gruppo formato in generale più sicuro in quanto la visibilità generata dal gruppo di biciclette sulla carreggiata farà si che l’automobilista debba stare più attendo e dovrà rallentare per superarvi 

Studiare i percorsi. Prima di partire sarebbe opportuno decidere il percorso migliore da fare per raggiungere la destinazione. Non sempre il percorso che facciamo o che in passato facevamo in auto, moto o con altri mezzi è il più adatto anche in bici. In alcuni casi ci possono essere percorsi più brevi o sicuri che in bici è opportuno seguire.

Posizionatevi 2/3 metri avanti: quando siete in prossimità di un incrocio o di un semaforo, non mettetevi in coda con le auto; superatele e posizionatevi qualche metro più avanti per attendere la “luce verde”. Questo vi renderà più visibili e vi preserverà dalle intossicazioni da tubo di scarico.

Usare le braccia per segnalare le svolte. Questo servirà e vi salverà da auto che sopraggiungendo vorranno sorpassarvi. Utilizzando queste indicazioni “fisiche”, chi sta per arrivare da dietro attenderà la vostra svolta e sarete al sicuro. Lasciate smart-phone o altri oggetti nelle borse e negli altri appositi accessori da bici.

Utilizzate accessori congrui e utili per la vostra sicurezza. Il casco per esempio, anche se non è obbligatorio per legge, indossatelo. Esistono caschi molto leggeri e sicuri da portare che sono particolarmente adatti a ciclisti urbani su city bike. Equipaggiate la bicicletta con luci posteriori e anteriori. Montate un campanello: farsi sentire a volte è l’unica alternativa che abbiamo (magari quando siamo dietro a qualcuno che non può vederci). Borse porta smartphone e borse laterali porta oggetti da montare al portapacchi della vostra bicicletta, vi permetteranno di trasportare le vostre cose senza impegnare le mani, che devono essere salde sul manubrio.

Con questi brevi e concisi consigli speriamo di avervi aiutato a migliorare lo stato di sicurezza mentre pedalate in città.

Se avete domande o dubbi, sentitevi liberi di contattarci all’ indirizzo mail info@ricambibici.com