Easydive

E-Bike, quello che devi sapere su queste nuove biciclette elettriche

E-Bike, quello che devi sapere su queste nuove biciclette elettriche

Tante informazioni e consigli sulle Biciclette Elettriche

E-Bike

Ormai E-Bike o Bici Elettrica è diventato un termine di uso comune. Il mercato di settore di queste biciclette è in costante aumento e sempre più persone ne hanno una. Cercheremo quindi con questo blog di aiutare chi ancora non si avvicinato al mondo E-Bike – Bici Elettriche a capirne di più.

Non è semplice dare informazioni e dettagli su questo argomento perché ci sono tantissimi modelli in circolazione e tantissime aziende produttrici. Se in linea di massima le bici elettriche sono similari, ci sono però tante modifiche e personalizzazioni che rendono difficile l’adattabilità e la compatibilità degli accessori per bici elettriche.
Come detto però un E-Bike o Bici Elettrica è sostanzialmente un normale bicicletta dotata di un motore elettrico per aiutare le persone a pedalare in modo più efficace e meno faticoso. Le nuove E-Bike o Bici Elettriche sono ormai tutte a pedalata assistita. Significa che il ciclista può pedalare normalmente ed usare l’aiuto del motore solo in caso di salite ripide, colline molto lunghe, situazione di forte vento contrario oppure semplicemente quando sei troppo stanco per una normale pedalata.
Soprattutto nei settori più tecnici come MTB o Corsa le E-Bike possono permetterti di affrontare percorsi che altrimenti sarebbero troppo impegnativi o uscite in strada con gli amici che non sarebbero possibili in caso di poco allenamento e uno stato di forma non al massimo.


Ci sono due tipi di E-Bike, quelle già progettate e costruite come Bici Elettriche oppure quella tra-sformate usando un kit di adattamento. Il prezzo varia a seconda dei modelli, ma ormai si è arrivata ad avere un buona E-Bike da città a 1.000/1.500 euro e MTB Elettriche di discreta qualità con meno di 2.000 euro. Sono più economiche di un motore, più ecologiche e più comode. Rispettano l’ambiente e ti evitano il problema di assicurazione e bollo!!




Funzionamento E-Bike


Come abbiamo detto prima, una bici elettrica non è niente di strano e non funziona molto diversa-mente da una normale. Una bicicletta elettrica ha un manubrio, dei pedali, una sella tutto molto simile ad una bici normale, ma ha anche un piccolo motore che ti consente di ottenere un aiuto extra quando ne hai bisogno per pedalare più veloce, affrontare salite e percorsi lunghi ed impegnativi.
Il motore rappresenta ovviamente la maggior differenza tra una E-bike e una bicicletta standard. Il motore e la batteria di un bicicletta elettrica aggiungono tra i 15kg ed i 40kg chili di peso, il che la rende generalmente più difficile e più ingombrante da guidare. Durante la pedalate però questa differenza non si nota, poiché il motore in modalità “on” ti permette di avere un potenza tale da non sentire minimamente l’aumento di peso. Il motore di una bicicletta elettrica consuma circa 400 watt di potenza (0,5 cavalli), ad una velocità di circa 30 km / ora, il che non è affatto male. I tempi di ri-carica di una batteria per E-Bike variano molto, ma diciamo che normalmente si aggirano sulle 2/3 ore

Ci sono due modi per avere un E-Bike. Il primo modo è semplice, acquistarne una! Fondamentale in questo caso il vantaggio di avere una bici progettata per essere una bici elettrica, completa di garanzia del produttore, supporto post vendita e accessori di ricambio quasi sempre disponibili. E’ abbastanza ovvio che una bici costruita come bicicletta elettrica, quindi comprensiva di motore, display, batteria e accessori vari e più stabile ed integrata rispetto ad una modificata. L’unico svantaggio in questo caso è la possibilità di scelta. Bisogna infatti adeguarsi ai modelli disponibili sul mercato. Anche se ormai ci sono talmente tenti modelli che diventa difficile non trovare una E-Bike che soddisfi tutti i nostri gusti!

L'altro modo per avere una bici elettrica è usare i kit di conversione per trasformare la tua bici originale in una E-Bike. Il vantaggio di questa scelta è la possibilità di una gamma infinita di stili, modelli e colori tra cui scegliere, e quindi personalizzare la tua bici in modo unico. D’altro canto però adattare un kit e trasformare la tua bici in una E-Bike non è così semplice da punto di vista tecnico. Ci vuole una buona conoscenza della bici e del kit e potrebbe impegnarti molto per arrivare ad un risultato che sia ottimale.

Modelli di E-Bike

Le bici elettriche sono semplicemente versioni motorizzate di biciclette normali e ciò significa che i modelli sono gli stessi già presenti da anni sul mercato:

• City Bike / Trekking / Bicicletta da Città 


Le City Bike o biciclette stradali con un motore sono pensate per spostarsi in città e in aree urbane. Hanno una buona potenza e possono viaggiare a buone velocità, frenano bene grazie ad appositi sistemi di solito rinforzati e hanno una buona accelerazione in modo da poter gestire tutte le situazioni da città. Le biciclette elettriche se mantenute nei parametri del venditore sono legalmente utilizzabili su tutte le strade. Attenzioni a fare modifiche che sono autorizzate solo per strade private perché potreste essere multati o peggio ancora incorrere in problematiche più gravi in caso di incidente.

• MTB / Mountain bike 


Ci sono diversi livelli di MTB elettriche, si parte da quella per amatore a prezzi più contenuti fino ad arrivare ai modelli super tecnici che costano diverse migliaia di euro. Non è ancora stata completamente sdoganata poiché i “puristi” della Mountain Bike considerano l’aiuto del motore una sorta di imbroglio, ma oramai anche questo tipo di pensiero sta scomparendo. Anche perché le MTB elettriche permettono di affrontare percorsi e salite anche a ciclisti che per svariati motivi (mancanza di allenamento, età, problemi fisici) non riuscirebbero a fare!

• Graziella / Pieghevole


Sono in aumento negli ultimi tempi anche le biciclette pieghevoli o Graziella con motore elettrico. La comodità della pedalata assistita aiuta soprattutto i pendolari a fare percorsi un po’ più lunghi senza faticare troppo. Ovviamente il peso della bici aumenta notevolmente per questo tipo di modelli che normalmente fanno della leggerezza uno dei loro pregi maggiori!


Perché acquistare una Bici Elettrica

Erroneamente molte persone pensano che le bici elettriche non siano molto veloci e preferiscono un auto o una moto. In realtà in un contesto urbano la differenza è davvero minima. Tutte le E-Bike hanno ormai una velocità di 25km orari che in strade trafficate di città permette di muoversi molto rapidamente! La velocità media infatti in città di un auto si aggira sui 24 km orari (considerando frenate, ripartenze, semafori, attraversamenti pedonali e tanti altri ostacoli) e si alza di poco per le moto. Insomma la differenza è davvero minima e se consideri che con la bicicletta puoi fare percorsi verdi e alternativi non sembra difficile la scelta!!
Non vanno sottovalutati altri aspetti. I veicoli a motore necessitano di costosi rifornimenti (sulla tua E-Bike basta ricaricare la batteria) costosa manutenzione (olio, pneumatici e altro) e costi accessori ( bollo, assicurazione) mentre la bicicletta ha una manutenzione molto più saltuaria, più economica e non necessità di bollo e assicurazione!! Parcheggi gratuiti, zero emissioni e quindi zero inquina-mento, niente code e traffico. Esercizio fisico non troppo pesante che favorisce un sano benessere e aiuta a stare in forma.
Insomma, non ci sono dubbi sul perché comprare una bici elettrica. Visita il nostro store e trova quella più adatta alle tue esigenze!


E-Bike nel mondo


La crescita delle bici elettriche è stata esponenziale negli ultimi anni in Italia, ma siamo ancora in-dietro rispetto ad altri paesi. In Cina per esempio ci sono oltre 200 milioni di possessori di bici elettriche. Il governo sta cercando di incentivare l’uso della bici elettrica con nuove ciclabili e stimoli sempre maggiori di vario genere per diminuire lo smog e l’inquinamento. Molte bici elettriche vengono prodotte in Cina, solo la Comunità Europea ne importa mezzo milione all’anno, ma ovviamene il loro mercato interno rimane uno dei più importanti! Tutta la zona del sud-est asiatico è comunque il mercato più numeroso al mondo con quasi 33 milioni di bici elettriche vendute nel 2018, almeno 3 milioni in più di tutto il mercato europeo.
Le regolamentazioni sono in continuo cambiamento essendo le E-Bike una novità. In Inghilterra poco tempo fa c’è stata una variazione della legge che permette ora fino a 250W di potenza e 25km di velocità, come in Italia. Ogni paese ha le sue regolamentazioni e ad oggi non c’è ancora molta uniformità. La Svizzera ad esempio è una delle pochissime nazioni che permette motori da 500W. E’ quindi possibile per uno svizzero scalare facilmente qualsiasi salita poiché con una potenza del genere non ci vuole particolare potenza!


Salute

Le bici elettriche offrono diversi benefici per la salute; non a livello del ciclismo tradizionale, ma sicuramente permettono notevoli miglioramenti della salute cardiovascolare, del benessere e della capacità aerobica. Anche se non sei uno sportivo o in ottima forma fisica le E-Bike sono un ottimo modo per iniziare a pedalare perché non devi preoccuparti di essere troppo lento o aver paura di non arrivare a destinazione.
Un altro vantaggio delle bici elettriche è la possibilità di pedalare insieme ad altre persone anche se non si è molto allenati o in forma fisica. Ti sarà possibile uscire a fare una bella pedalata con gli amici e se sei stanco sfruttare la potenza del motore per rimanere in gruppo!
L’ennesimo vantaggio nell’uso di una bicicletta a motore è l’impatto fisico inferiore, rispetto al ciclismo normale, rendendola ideale per le persone che hanno bisogno di esercizio fisico, ma non possono praticare sport ad alto livello o troppo impegnativi. Lo sforzo fisico, anche se minore, è comunque sufficiente a perdere peso e mantenere il corpo in una buona condizione fisica.

Consigli per l’acquisto


Adesso dovresti avere un idea ben precisa sulle E-Bike o Bici Elettriche. Sei interessato ad acquistarne una? Ecco alcuni consigli che ti possono essere utili per la tua scelta finale. Quali sono le tue esigenze reali? Che tragitto devi fare o quanto spesso userai la bici? Inutile prendere una bicicletta elettrica molto potente o molto costosa per fare pedalate in città o piccole scampagnate. Fai attenzione poiché le E-Bike troppo economiche sono spesso di bassa qualità. Se la batteria ti dura solo un anno e devi spendere 300/400 euro per cambiarla, il tuo risparmio iniziale si può presto tramutare in una perdita! Anche i componenti di qualità hanno un costo più elevato e quindi ti sconsigliamo vivamente di affidarti solo al prezzo per acquistare la tua biciclette elettrica. Molti brand sono affidabili e quindi cerca tra i loro modelli il giusto rapporto qualità/prezzo che serve a te!